Ricostruzione aureola con micro pigmentazione

Home » Ricostruzione aureola con micro pigmentazione

Dopo una ricostruzione del seno, il capezzolo può essere totalmente scomparso.

Anche dopo aver realizzato una ricostruzione del capezzolo può non avere lo stesso aspetto del capezzolo dell’altra mammella. Ciò può causare un danno estetico che può creare disagio alle pazienti. Per questo, si utilizza sempre più spesso la tecnica della micropigmentazione per ricostruire questa zona. Inoltre, questa tecnica riesce a nascondere le cicatrici causate dalla ricostruzione del seno. In realtà è una tecnica che deriva dal tatuaggio e consiste nell’introdurre un pigmento sotto la pelle con l’aiuto di un dermografo.

Il colore che viene utilizzato nelle ricostruzioni dei capezzoli e delle areole viene deciso prendendo in considerazione il tono del capezzolo intatto o, nel caso della ricostruzione di entrambi i seni, quello che si adatti meglio al colore della pelle della paziente.