A dieta in vacanza? Ecco le regole da seguire

14 luglio 2017
Per tanti la fame e’ una straziante sensazione difficile da tenere sotto controllo e la libertà dell’estate ci induce a mangiare di più.
1407422844_dieta_estate_lsIn alcuni casi il senso di fame può essere causato da patologie come la gastrite che trova la sua etiologia in numerose cause: maggior fame corrisponde a un maggiore intake (immissione) di calorie e quindi all’ aumento di peso.
Allora come comportarsi? Esistono regole basilari da rispettare, in particolare in vacanza.
Per prima cosa evitare digiuni inutili e pericolosi nella speranza di compensare pasti eccessivi: il nostro metabolismo ha bisogno di 5 pasti al giorno per funzionare bene.
La mattina, dunque, cominciare con una sana colazione, vietatissimi cappuccino e cornetto che aumentano spaventosamente la glicemia, preferire yogurt, cereali, fette biscottate, marmellata, spremute, centrifugati ed un cucchiaino di miele: alimenti buoni freschi sazianti e utili all’organismo.
Una mezza banana come spuntino indurrà la secrezione della serotonina l’ormone del benessere che riduce il senso di fame.
estate1Assolutamente vietati snack e salatini, preferire frutta secca come ad esempio i pinoli contenenti aicdo pinoleico, capace di stimolare la produzione di colecistochinina, l’ ormone che spezza l’appetito con un minor contenuto calorico rispetto agli altri semi.
Se la pancia brontola, concedetevi una bruschetta con un paio di cucchiaini di olio extra vergine d’oliva, e rinunciate a questo condimento per la cena.
Attenzione agli aperitivi: concesso un prosecco con cruditè e olive.
Per il pranzo e la cena utilizzate riso basmati particolarmente profumato ma dall’indice glicemico basso, in abbinamento con spezie come curcuma, peperoncini e zenzero.
Pesce a volontà attenti però al crudo solo se è davvero sicuro: è un alimento unico sotto l’aspetto nutrizionale ma nasconde sempre un gran pericolo di infezioni.
prova-costume-dietaPer chi ama la cioccolata vi consiglio budini di soya al cacao freschi come un gelato ma notevolmente più sazianti. E per concludere non dimenticate l’idratazione: tutti i giorni preparare 2 lt di acqua e zenzero con una spremuta di limone .
Per chi ci riesce abolite il sale: il risultato sarà straordinario!
[Link: Ufficio Comunicazione Scientifica Studio Nice di Mario Gioia]
Fonte

No comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *