Cellulite? Ecco come sconfiggerla!

20 aprile 2017

Diamo il benvenuto alla stagione calda dando il la alle danze della remise en forme.

È sempre necessario ribadire che la cura del proprio corpo non deve essere occasionale, nè tantomeno finalizzata al periodo estivo.

L’attenzione deve essere nella vita quotidiana, con uno stile di vita sano cominciando dall’alimentazione senza mai trascurare l’attività sportiva. In questo contesto i trattamenti per il corpo daranno risultati molto più evidenti ed in tempi davvero brevi.

cosa-sono-le-vene-varicose

Troppo spesso però anche chi pratica uno stile di vita sano si ritrova con fastidiosi inestetismi, colpa anche della sedentarietà e degli sbalzi ormonali alle quali inevitabilmente le donne subiscono nelle diverse fasi della loro vita.

Si passa dai problemi della cellulite causata dalla ritenzione idrica durante la fase mestruale, all’accumulo di grasso a livello addominale man mano che gli estrogeni diminuiscono fino al periodo della menopausa. È una battaglia da combattere sempre se si vuol vincere sull’armonia del proprio corpo. Per chi ha deciso di dare il la al cambiamento in questo periodo esistono trattamenti ad hoc per arrivare preparate all’estate, la medicina estetica viene in aiuto anche con approcci soft.

Ecco un piccolo vademecum:

Per le adiposità localizzate spesso causate da atteggiamenti errati, cattiva postura e predisposizione, possono essere trattate oltre che chirurgicamente con metodiche di medicina estetica, che vanno dagli ultrasuoni , particolarmente efficace è la tecnologia MC1 Vaser SHAPE, oppure la Criolipolisi che con temperature al di sotto dello 0 inducono la morte delle cellule adipose oppure la intralipoterapia che con soluzioni iniettate direttamente nel pannicolo adiposo provocano la rottura delle cellule adipose.

Un ciclo di entrambi i trattamenti consiste di 4/5 sedute a distanza di 2/3 settimane l’uno dall’altro.

I risultati cominciano ad essere visibili dopo il primo mese.

I trattamenti possono essere anche combinati tra loro per un’azione più efficace e rapida.

Per la cellulite ovvero l’odiata ‘buccia d’arancia’ è fondamentale capire l’importanza della cura non solo ai fini estetici. Infatti la sua etiologia risiede nella inefficienza del sistema venoso linfatico e poi la “non cura ” degenerare in una vera e propria patologia . Accumulo di liquidi e tossine nei compartimenti sbagliati provocano una patologia infiammatoria associata a dolore, pesantezza agli arti, con peggioramento nella qualità della vita. Le principali cause sono predisposizione, cattiva alimentazione, sedentarietà, sbalzi ormonali. La prima azione necessaria è l’attivazione del sistema venoso linfatico con tecniche di massaggi ed Endermologie.

endo

 

Endosphere rappresenta l’eccellenza dell’Endermologie curando il sistema venoso linfatico total body, eliminando i ristagni, attivando il metabolismo locale e inducendo i vasi linfatici ad un migliore attività. Inoltre è l’unica tecnologia in grado di agire anche a livello muscolare con una stimolazione diretta sul muscolo ed un conseguente aumento del metabolismo.

Endosphere permette di curare la cellulite e modellare tutto il corpo.

Ogni ciclo consiste di 14/18 trattamenti con frequenza bisettimanale.

La terapia alternativa alla cura della cellulite è rappresenta dalla mesoterapia, in particolare Alydia è un mesoterapico che agisce sulle tossine accumulate nei tessuti, donando rapidamente un miglioramento della buccia d’arancia.

Un ciclo completo consiste in 6/8 sedute con frequenza settimanale . L’unione dei trattamenti ha l’effetto sinergico dai risultati incontrastati.

La carbossiterapia in alcuni casi può sostituire la mesoterapia, ma soprattutto rappresenta il più efficace protocollo di mantenimento grazie alla sua azione terapeutica proprio sul sistema venoso-linfatico.

Infine pressoterapia e massaggi forniscono un ulteriore aiuto nella cura e prevenzione senza però agire sull’inestetismo.

Solo una valutazione specialistica darà la possibilità di individuare e riconoscere il problema così da poter affrontarlo nel modo migliore grazie anche alla sinergia di tecnologie e competenze.

Vi aspettiamo per una consulenza gratuita

No comments

You must be logged in to post a comment.